La Città della Pizza: tre giorni dedicati alla specialità italiana più famosa nel mondo

A chi non piace la pizza? Piccoli e grandi di tutto il mondo conoscono e sono attratti da quella che è forse la specialità più nota e rappresentativa dell’Italia: non certo l’unica a distinguersi per squisitezza e originalità, ma quella che mette d’accordo tutti e porta in ogni famiglia e casa l’allegria e la serenità.

La pizza italiana è un piatto singolare, non esiste nulla di simile e, per quanto sia un piatto piuttosto semplice, non è per niente facile da preparare, tanto è vero che, anche all’interno del territorio italiano stesso, non è facile trovare un locale in grado di preparare una pizza a regola d’arte, con la pasta lievitata al punto giusto, completata con ingredienti freschi e di qualità.

A Roma, in piazza Ragusa, nel mese di maggio la pizza diviene la protagonista assoluta di un evento dedicato unicamente a questa specialità: la Città della Pizza, che permette ai migliori pizzaioli italiani di farsi conoscere e di diffondere la loro arte, proponendo sia le pizze classiche della tradizione, sia le varie declinazioni derivate dall’influenza delle tradizioni gastronomiche regionali.

Cosa si può fare alla Città della Pizza

Prima di tutto, la Città della Pizza è dedicata a chi ama questo alimento e non può rinunciare a gustarlo in tutte le sue varianti, semplici o creative, ma anche ad adulti e bambini che vogliono giocare a fare la pizza partecipando ai laboratori e ai momenti di incontro e di divertimento.

Dedicati sia agli esperti che agli appassionati, i laboratori sono gestiti dai migliori pizzaioli e panificatori del momento, che sveleranno i segreti per un impasto perfetto, per ottenere un pane squisito e perfettamente lievitato, ma anche per apprezzare la squisitezza e la fragranza di una pizza appena sfornata.

Durante i tre giorni in cui l’evento si protrae, i maestri pizzaioli presentano al pubblico la migliore tradizione della pizza italiana, dalla classica napoletana, alla pizza fritta, alla pizza al trancio, con possibilità di degustazione. Uno spazio particolare viene dedicato agli ingredienti base necessari per preparare questa specialità: farina, pomodoro fresco, mozzarella certificata e olio extravergine di oliva.

Le aziende produttrici di questi celebri ingredienti promuovono il loro lavoro attraverso una serie di eventi correlati, dalle degustazioni, ai laboratori di pizzeria, alle presentazioni. Il percorso della Città della Pizza prevede anche una serie di appuntamenti dedicati specificamente agli operatori del settore, in presenza di noti giornalisti del settore dell’enogastronomia, per parlare delle nuove tendenze in fatto di pizza e delle migliori eccellenze agroalimentari.

Vino o birra? Quali sono i migliori abbinamenti per la pizza di qualità

Per quanto la pizza e la birra rappresentino un binomio inscindibile, non è certo l’unico abbinamento possibile. La Città della Pizza propone una serie di incontri e uno spazio dedicato proprio agli abbinamenti: dalle migliori etichette di birra artigianale italiana, ovviamente, ai vini rossi e bianchi e agli spumanti adatti ad accompagnare questo alimento delizioso e incomparabile.